.
Annunci online

evolove
Houston, do you hear me?
POLITICA
8 febbraio 2008
Yes, we can
Ma perché ve lo spiego un'altra volta.  Uno consiglio per Walter: almeno fatti una lampada!




permalink | inviato da evolove il 8/2/2008 alle 20:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
POLITICA
30 gennaio 2008
L'invenzione del colore

Quando ho letto che tra la fine del XIX secolo e gli inizi del XX gli italiani del sud e gli irlandesi venivano considerati neri dagli americani, mi sono messo a ridere. Non tanto per gli italiani del sud quanto per gli irlandesi. Eppure mi son dovuto ricredere. Quando ho incontrato Marcello, con quei capelli un po' alla Bob Marley  e la provenienza africana ho pensato "è nero", nonostante il suo colore della pelle non sia proprio nero. Quando parlando con il suo amico nero e inglese di origine giamaicane, Leon, Marcello ha detto "I am not black, I am mixed race", sono cascato dalle nuvole. Poi un prof mi ha spiegato che anche in Brasile non sono binari come noi (nero/bianco) e d'altraparte anche qui in Inghilterra quando autodichiari la tua origine etnica ci sono una sfilza di voci. Il sistema si chiama Self Defined Ethnicity che include cinque macrovoci articolate a loro volta in sottovoci. Per esempio se sei black or black british puoi essere caribbean, african o any other Black background.
Lo shock è arrivato qualche settimana dopo quando Leon, fissato con i cromatismi, ha fatto la prova Dash. Braccio a braccio io e Marcello: il più nero ero io!

 




permalink | inviato da evolove il 30/1/2008 alle 9:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
DIARI
29 gennaio 2008
L'osso e il pc

Questa storia va avanti da giugno. Il computer si blocca ed esce una schermata di errore che va in loop. A luglio in un attacco d'ira ho assestato un pugno in basso a sinistra. Il computer ha ricominciato a funzionare. Da allora il problema si ripresenta, a cadenza irregolare. In ogni occasione il laptop prende una sequenza di pugni lì dove presumo stia il suo cuore. Oppure delle forti pressioni. Come dice il caro Marco, che ha assistito a queste scene, la cosa assomiglia molto a un rito totalmente irrazionale. In ogni caso ora scrivo dal mio laptop, dopo una altra riuscita operazione di rianimazione. E tutto sommato Kubrick aveva ragione.




permalink | inviato da evolove il 29/1/2008 alle 22:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
29 gennaio 2008
Guardo oltre Ceppalonia

Non sono ispirato...

Ascolto musica e cerco di non pensare alla povera patria.





permalink | inviato da evolove il 29/1/2008 alle 15:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
4 gennaio 2008
Professione rompicoglioni

1998: il signor@ D. scrive una lettera aperta al Preside della sua scuola. Il Preside lo vuole sospedere perché la lettera è maleducata e un po' offensiva "e lui non mi può dire come devo fare il mio lavoro". Il Consiglio di classe difende l'alunno e il Preside decide di graziarlo.

1999: il signor@ D. scrive una lettera aperta alla polizia che ha caricato gli studenti in università. La lettera diventa un volantino. La DIGOS entra a scuola e chiede chi ha scritto quel volantino. Si dice indaghino ancora...

2004: il signor@ D. scrive al responsabile informatico di un dipartimento universitario. La lettera è un po' dura e tutti sono un po' esterefatti.

2008: dopo tante vicissitudini e avventure e disservizi all'università di una piccola città del Sud, stanco delle inefficienze, stanco di sentirsi rispondere a monosillabi o "non sappiamo" o addirittura con un semplice sollevamento delle spalle, il signor@ d. scrive una lunga lettera al rettore. La spedisce ai presidi dei dipartimenti e delle biblioteche in cui è stato e a un noto giornale del Sud. Prima pagina in cronaca. CARRIERA FINITA!




permalink | inviato da evolove il 4/1/2008 alle 22:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
31 dicembre 2007
Buon 2008 a tutti i Denny




[Se clicchi anche sull'immagine qualche foto del 2007]



permalink | inviato da evolove il 31/12/2007 alle 14:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
24 dicembre 2007
I wish you a Merry Christmas (e vi presento Sufjan)

Per augurarvi buon Natale, cari miei cinque lettori, vi presento Sufjan. Eccolo.



Non è il mio attore porno preferito. E non lasciatevi andare a commenti poco natalizi (tipo "minchia che bono"). E' un giovane cantautore americano.
L'ho conosciuto il 9 settembre 2007 ascoltando una raccolta Indie comprata quella domenica. Dopo The Strokes, The Libertines e Antony and the Johnsons arriva lui con Chicago e lascia il povero ascoltatore, nel pieno delle sue pulizie domenicali, con la scopa in mano e senza parole. Classico colpo di fulmine.

Questo è il mio regalo e il mio augurio di buon Natale!





permalink | inviato da evolove il 24/12/2007 alle 10:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sentimenti
23 dicembre 2007
Marcello come here (blackout)


Quando il Signor@ D. si svegliò una mattina da sogni inquieti, si ritrovò solo nel suo letto e grido': "Marcello come here!"  I capelli biondi improvvisamente incorniciarono il suo viso, dolci musiche riempirono la stanza mentre il ratto delicatamente si posava sulla sua spalla.
"Good Morning, Dan! Here, the milk for the rat."
"But you are not my sexy baby! You are...Jean-Michel Basquiat"




permalink | inviato da evolove il 23/12/2007 alle 19:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
CULTURA
21 dicembre 2007
I love Banksy



Su poche cose siamo d'accordo io e Brad Pitt. Per esempio a me Angelina Jolie non piace. Ma entrambi amiamo Banksy... solo che lui puo' comprarlo in originale io invece comprero' una camionata di magliette con riproduzioni di sue opere a Camden Market.
Le sue immagini mi sono arrivate in forma subliminale per mesi (come i poliziotti che si baciano a Soho) e alla fine un giorno aprendo il giornale ho letto di questo "graffitaro" inglese e dei suoi lavori sul westbank wall in Palestina. Guardando la gamba che sbuca dal muro e Gesu' Bambino colpito da una pietra ho pensato a qualche clone inglese di Cattelan. Poi ho visto l'immagine della bambina che perquisisce il poliziotto e ho pensato che e' piu' bravo... anzi e' una persona (forse) a cui s'addice la parola genio (e fa ripensare vagamente alla guerriglia semiologica di Eco (1967)). Cominciate dal suo Manifesto e non potrete smettere.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte londra bansky

permalink | inviato da evolove il 21/12/2007 alle 11:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
teatro
20 dicembre 2007
Indovina dove vado stasera?



permalink | inviato da evolove il 20/12/2007 alle 9:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte